Banca d'Italia

La prima volta che lessi il nome di Centrale Rischi presi paura. Di che cosa si trattava?

Sinceramente mi richiamò nella mia testa un soggetto che mi voleva controllare.

Avete presente il corpo speciale delle SS tedesche ai tempi di Hitler? Qualcosa di simile.

Che tu sia un imprenditore piuttosto che il responsabile amministrativo dell’azienda piuttosto che il commercialista almeno una volta avrai incontrato sulla tua strada questo nome: la Centrale Rischi.

Come ti sarai probabilmente comportato ? Ti sarai preoccupato di come ottenerla in tempi rapidi dalla Banca d’Italia e avrai cercato di capire  leggendo la Centrale Rischi se la tua azienda fosse stata segnalata

Se tu sei un imprenditore, probabilmente questa necessità di conoscere la tua Centrale Rischi sarà sorta poiché ultimamente la tua azienda non riesce più ad ottenere affidamenti di qualsiasi genere.

Molto probabilmente ancora, magari aiutato dal tuo commercialista, ti sarai limitato a verificare se nella tua Centrale Rischi ci fossero delle segnalazioni che impedivano  alla tua azienda di accedere a finanziamenti di qualsiasi tipo.

Smettila di mettere la testa sotto la sabbia e di far finta di nulla!

La Centrale Rischi della Banca d’Italia è un “documento” molto importante che l’imprenditore non può non conoscere e non controllare periodicamente.

Prima di elencarti almeno 13 buoni motivi per conoscere la propria Centrale Rischi, cerco di chiarirti che cos’é la Centrale Rischi della Banca d’Italia.

Centrale Rischi della Banca d’Italia: che cos’é concretamente

La banca ha un importante strumento di controllo della tua azienda a disposizione  dell’intero sistema bancario italiano: la Centrale Rischi della Banca d’Italia.

In sostanza, è un sistema informativo vigilato dalla Banca d’Italia sull’indebitamento complessivo della tua azienda nei confronti di tutte le banche e le società finanziarie.

Devi sapere che la tua banca ha anche un altro potente strumento di controllo sulla tua azienda: un proprio strumento informatico interno a disposizione solo della banca di cui tu sei già cliente.

Quindi, la tua azienda é doppiamente controllata.

Tu mi farai questa obiezione: ma io sono una piccola impresa, a che cosa serve?

Mi viene da risponderti in questo modo: sino ad ora hai vissuto sulla luna?

La Centrale Rischi della Banca d’Italia è il principale strumento di controllo della tua azienda che la banca ha a disposizione non da qualche anno ma ormai da decenni.

Non voglio scendere nei particolari, ma vieni analizzato su tutti i tuoi debiti e garanzie aziendali, dai fidi di cassa ai fidi per anticipi su fatture e ricevute bancarie, dai mutui ai leasing ai factoring, dalle garanzie date o ricevute (fideiussioni, confidi, ecc.).

Capisci allora l’importanza che tu come imprenditore sappia prima esattamente che cosa la Centrale Rischi della Banca d’Italia dica esattamente della tua complessiva situazione debitoria aziendale.

Se non lo farai tu, lo farà comunque la tua banca.

Lo sai quando viene consultata dalla tua banca la Centrale Rischi della Banca d’Italia?

Centrale Rischi della Banca d’Italia: quando la tua banca la richiede

La tua banca usa la Centrale Rischi nei seguenti casi:

  • quando la tua azienda inizia per la prima volta il rapporto con la banca;
  • quando la banca sistematicamente controlla l’evoluzione del rapporto in essere;
  • quando ti rechi in banca a chiedere finanziamenti di qualsiasi genere.

Ti ricordo per il tuo bene che quando ti rechi in banca a chiedere soldi, la stessa banca interpella la Centrale Rischi con la tua autorizzazione firmata.

In questo modo la banca viene a sapere immediatamente tutti i rapporti bancari che hai e tutte le nuove domande di finanziamento che hai fatto a nuove banche.

Ti consiglio per il tuo bene di non raccontare bugie sul dettaglio banche e su quante nuove banche hai interpellato.

Questi due consigli apparentemente banali, possono fare la differenza per l’approvazione o mendo della domanda di finanziamento da porre in essere.

Ma quali sono tutti i motivi per conoscere e controllare periodicamente la propria Centrale Rischi della Banca d’Italia?

Sono ben 13 motivi.

13 buoni motivi per conoscere la Centrale Rischi della Banca d’Italia:

  1. Sistema informativo analitico di tutti gli affidamenti aziendali in corso e passati (importi accordati, sconfini, insoluti, scadenze, qualità del credito, ecc).
  2. Rettifica immediata di eventuali errate segnalazioni (statistica molto frequente).
  3. La Centrale Rischi incide molto nella valutazione del rating aziendale (circa il 60%).
  4. I dati contenuti nella Centrale Rischi consentono di redigere e valutare al meglio il bilancio aziendale.
  5. Possibilità di valutare il corretto utilizzo degli affidamenti per evitare sconfinamenti pericolosi.
  6. Possibilità di valutare la corretta struttura finanziaria aziendale.
  7. Possibilità di analizzare il corretto utilizzo degli affidamenti per ridurre il costo degli oneri finanziari  del sistema bancario.
  8. La Centrale Rischi consente di controllare l’evolversi della gestione finanziaria aziendale nel breve periodo.
  9. La Centrale Rischi consente di gestire in modo attivo le segnalazioni anche e soprattutto in caso di difficoltà finanziaria.
  10. Può essere utilizzata la Centrale Rischi in sede di negoziazione del credito (ad es. rinnovo dei fidi in essere) con le banche, poiché la singola banca non conosce tutte le informazioni contenute nella Centrale Rischi. 
  11. Maggiore facilità di accesso a richieste di finanziamento usando la Centrale Rischi come strumento di presentazione alla banca.
  12. Possibilità di predisporre un progetto di ristrutturazione finanziario serio e affidabile partendo dai dati e dalle informazioni contenute nella Centrale Rischi.
  13. Con i dati forniti dalla Centrale Rischi, l’azienda può valutare la qualità dei crediti commerciali concessi.

Che cosa ti sembra ?

Ci sono secondo te sufficienti e buoni motivi per conoscere e controllare analiticamente la tua Centrale Rischi della Banca d’Italia?

Se sei arrivato  a leggere sino a qui, è evidente che l’argomento è di tuo interesse.

Ti consiglio di seguire le pagine di questo blog poiché l’argomento sarà approfondito con casi concreti.

Nel frattempo, comincia a vedere le cose in modo diverso a come eri abituato: da oggi pensa che per negoziare in modo corretto con la banca, non basta solamente il bilancio preparato dal commercialista ma anche conoscere e analizzare la tua Centrale Rischi della Banca d’italia!

Ripassa a leggere i 13 buoni motivi per conoscere la Centrale Rischi della Banca d’Italia!

Non pensi che per gestire con successo la tua azienda sia molto importante conoscere  sapere come la tua banca ti giudica?

Se vuoi imparare immediatamente il linguaggio “segreto” della tua banca e a negoziare con successo con la tua banca, contattami  senza impegno, con grande piacere, ti darò tutte le risposte che cerchi!

CheImpresa! la tua impresa!

Author Details
Papà di Edoardo e Veronica, sposato con Alessandra. Aiuto gli imprenditori la creare una strategia di successo per ottenere più liquidità e a liberarsi dei dei debiti aziendali. Lo faccio con passione e continuo aggiornamento. Costruisco un rapporto umano sedendomi accanto allo stesso imprenditore per aiutarlo a cambiare marcia alla sua azienda. I miei principali attrezzi di lavoro sono la strategia aziendale, la pianificazione economica e finanziaria, la gestione della crisi aziendale.